Un autunno di fuoco” con Milena Vukotic a “Scenari Casamarciano”

CASAMARCIANO – A “Scenari Casamarciano”, il festival nazionale di teatro diretto da Giulio Baffi, è di scena la commedia dolce e graffiante di Eric Coble.

Giovedì 6 settembre alle ore 21 si alzerà il sipario del complesso badiale di Santa Maria del Plesco su una signora della scena italiana, Milena Vukotic, co-protagonista con Maximilian Nisi di “Un autunno di fuoco”, diretta da Marcello Cotugno.

Il lavoro di Eric Coble narra la storia di un’anziana donna barricata in casa e di un intruso che si infila dalla finestra. È’ l’incipit di un testo che esplora i delicati e spesso esplosivi rapporti tra madri e figli.

Alessandra-Vukotic è un’artista quasi ottantenne alla resa dei conti con la sua famiglia per stabilire dove trascorrerà i suoi ultimi anni di vita; si chiude in casa minacciando di dar fuoco a tutto piuttosto che finire in una casa di riposo. L’intruso è Chris, il più giovane dei tre figli, quello che con la madre ha avuto il rapporto più problematico tanto da allontanarsi dalla famiglia per molti anni.

“Fuoco D’Autunno è uno spettacolo che prova a parlare con leggerezza della morte e con profondità del senso della vita”, scrive nelle note di regia Cotugno, definendo la vecchiaia “una condizione relativa, di perdita ma anche di conquista, che sta a noi investire di significato e di bellezza”.

Il festival ospita anche la mostra “Tina Pica 1884-1968”, omaggio alla grande e amata attrice, curata da Giulio Baffi con la proiezione del docufilm “Fratello ricordati di Tina Pica” di Lucilla Parlato e Federico Hermann, e visitabile fino a domenica 9 settembre nella Chiesa di Santa Maria del Plesco.

Di contorno alla manifestazione anche un’area eno-gastronomica per i visitatori: al fianco delle mura di Santa Maria del Plesco è attivo ogni giorno dalle 20 alle 24 un servizio di ristorazione e degustazione di pasticceria e di prodotti tipici locali arricchito da stand di oggettistica.

“Scenari Casamarciano” è un progetto cofinanziato dalla Regione Campania/Assessorato al Turismo che vede uniti i Comuni di Casamarciano (Comune capofila), Nola, Visciano, San Gennaro Vesuviano, Quadrelle, San Felice a Cancello, Carbonara di Nola. Il coordinamento del Festival è affidato a Vesuvioteatro.

Fonte: Napoli Today

Leave a comment